Print

RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

 

Il cittadino extracomunitario che vuole effettuare il ricongiungimento familiare può trovare QUI tutte le informazioni sulla documentazione necessaria e sulle procedure da seguire per fare domanda di NULLA OSTA.

Una volta ricevuto il Nulla Osta è possibile richiedere il Visto d'Ingresso alla competente Autorità diplomatico-consolare italiana presso il proprio Paese di origine o residenza.

Ottenuto il VISTO è possibile fare ingresso in Italia. Si consiglia di consultare QUESTO LINK che descrive quali documenti è bene procurarsi prima di partire per favorire l'iscrizione scolastica ed i controlli sanitari per i propri figli da ricongiungere.

ARRIVATI IN ITALIA i parenti:

- entro 48 ore occorre effettuare la DICHIARAZIONE DI OSPITALITA' scarica QUI il modulo e invialo alla Questura.

- entro 8 giorni occorre recarsi in Prefettura insieme ai tuoi parenti neo ricongiunti per la richiesta di primo permesso di soggiorno. Controlla QUI quali documenti devi avere con te quando vai in Prefettura.

In base all'art 4 bis dlgs 286/1998 i neo arrivati maggiori di 16 anni in Prefettura sottoscrivono l'Accordo di integrazione. QUI trovi tutte le informazioni per capire di cosa si tratta.

Spedita la richiesta di primo permesso di soggiorno (presso gli uffici postali), i neo arrivati possono e in alcuni casi devono:

  • effettuare l'iscrizione sanitaria;
  • prendere la residenza;
  • se in età di obbligo scolastico o diritto dovere alla formazione iscriversi a scuola;
  • effettuare un corso di lingua italiana.

Scarica le seguenti guide che ti spiegano come fare per rispettare tutte le procedure del primo ingresso una volta arrivati in Italia:

 

CONSULTA LE ALTRE GUIDE:

 

5x1000